Deontologia

Salvatore Bartoli e tutti i collaboratori dello SLB esercitano la propria attività nel rispetto del Codice Deontologico del Consiglio Nazionale Forense, della Carta dei Principi fondamentali degli Avvocati europei, del Codice Deontologico degli Avvocati europei del Consiglio degli Ordini Forensi Europei e dei Principi ereditati dal fondatore dello studio: correttezza nei confronti del Cliente, trasparenza nei rapporti con le Autorità, rispetto dei Colleghi avversari.

Viene, inoltre, osservato l’obbligo di adeguata verifica del Cliente secondo il principio del “KYC-Know Your Client”, ai sensi anche dell’art.50 del CDF.